Come Conoscere il Fatturato di un’Azienda?

Autore:

Alessandra Caraffa

Data:

24 Maggio 2021

Tempo di lettura:

3,5 min min

Come Conoscere il Fatturato di un’Azienda?

4 Modi per scoprire il Fatturato ed altre informazioni dei tuoi Concorrenti

Conoscere il fatturato di un’azienda può essere di fondamentale importanza: si pensi all’ipotesi per cui s’intenda entrare in affari con una compagnia di cui non si sa molto, oppure ad un’offerta di lavoro ricevuta da un’azienda mai sentita. 

A maggior ragione viste le peculiarità del periodo storico con cui si va interfacciando il mercato, conoscere il fatturato delle imprese può essere utile per definirne in via preventiva stabilità ed affidabilità.

Ma cosa si intende per fatturato? E come conoscere il fatturato annuo delle aziende che per qualche motivo ci interessano? 

Il fatturato: cos’è e perché è importante conoscerlo

Prima di vedere dove trovare il fatturato dell’azienda di cui ci interessa scoprire i dati salienti, è bene sapere di cosa si tratta. 

Una delle prime informazioni utili è relativa alla differenza tra ricavi e fatturato: la definizione di fatturato è infatti strettamente legata alle fatture fisicamente emesse durante l’anno fiscale dall’azienda. E anche se a volte i due parametri coincidono, fatturato e somma dei ricavi non sono la stessa cosa.

Non è infatti detto che tutte le fatture emesse nel 2020 siano state pagate nel corso dell’anno fiscale di riferimento, come è possibile che nello stesso periodo siano confluiti ricavi relativi al fatturato di anni precedenti.

Se per esempio un’azienda fattura 40.000 euro in un determinato anno, ma ne incassa 38.000 poiché un creditore pagherà soltanto nel corso dell’anno successivo, allora si avrà un fatturato di 40.000 a fronte di 30.000 euro di ricavi effettivi. 

Il fatturato comprende inoltre anche i costi sostenuti dall’azienda per l’acquisto di beni, per investimenti e per il costo del personale impiegato. La lettura del bilancio delle aziende non è elementare, e nel caso di un’analisi del fatturato vanno considerati prima di tutto anche i costi sostenuti.

Nel caso, per esempio, di un aumento di ricavi del 20% che implichi il triplicare delle spese dell’azienda non si potrà propriamente parlare di una grande performance a livello di fatturato annuo. Andranno considerati però altri fattori, come l’eventualità che tra le spese vi siano importanti investimenti la cui redditività si paleserà nei bilanci degli anni fiscali successivi.

Il fatturato - inteso nel senso ampio di cui sopra - viene assunto come indicatore della consistenza economica dell’impresa. Vi basano inoltre le classificazioni e gli indici economici-finanziari messi a punto dalle Camere di Commercio per valutare salute, redditività e solidità delle aziende italiane.

Perché dunque è importante conoscere il fatturato di un’azienda con cui s’intende iniziare a stabilire dei rapporti economici o lavorativi? Molto semplicemente, conoscere il “giro d’affari” di una compagnia è utile per definirne affidabilità, redditività ed andamento generale - importante in particolare se si voglia instaurare una collaborazione continuativa.

In Italia tutte le società di capitali (Spa, Srl, Sapa, Srls) sono tenute a depositare il bilancio presso la Camera di Commercio di riferimento entro quattro mesi dalla chiusura dell’esercizio sociale. 

I dati relativi ai ricavi totali sono dunque di certo a disposizione delle CCIAA, ma come si anticipava sopra conoscere il fatturato di un’azienda implica più impegno dell’annotare una cifra che campeggia chiaramente nel bilancio. 

Come trovare il fatturato di un’azienda: i report

Come anticipato sopra, i bilanci delle società di capitali sono per legge a disposizione delle istituzioni preposte, prime fra tutte le Camere di Commercio delle singole Province. 

Ora, è possibile richiedere vari report sulle aziende e il fatturato, anche relativi a ad altri enti e soggetti giuridici d’altro tipo, alcuni dei quali includono anche i dati sul bilancio.

Ma dove si trova il fatturato, ovvero il bilancio, tra i tanti documenti che è possibile richiedere per conoscere meglio lo status di un’azienda?

  • Nel fascicolo d’impresa, disponibile per le società di persone e di capitali nelle forme ordinario e storico, che oltre ai dati anagrafici riporta le informazioni patrimoniali dell’azienda;
  • Nel bilancio, storico o annuo, della società: è possibile richiedere il bilancio di tutte le società tenute al deposito presso la CCIAA, ovvero Srl, Srls, Spa, Sapa;
  • Nella visura camerale dell’azienda, che contiene tutti i dati anagrafici, quelli relativi al capitale sociale e alle sedi dell’azienda, nonché le cariche sociali e lo stato dell’attività. La visura camerale contiene anche i bilanci di tutte le imprese italiane che lo depositano presso la Camera di Commercio.
  • Nell nostro report gratuito disponibile tramite il tool Trova Azienda. Inserendo la Partita IVA di un'azienda avrai la possibile di ottenere le informazioni principali di qualsiasi azienda italiana incluso il fatturato.

E’ quindi  possibile conoscere l’andamento e lo stato di salute di tutte le più grandi aziende italiane, semplicemente richiedendone in visione il fascicolo o la visura camerale. Si può farlo recandosi di persona presso le Camere di Commercio e facendone richiesta allo sportello oppure approfittando dei servizi online come il portale del Registro delle Imprese ed Ufficio Camerale, che consente di ottenere visure e bilanci in poche ore. 

D’altro canto non è altrettanto semplice conoscere il fatturato delle aziende italiane con un volume d’affari ed un assetto societario che non giustifica l’obbligatorietà del deposito del bilancio in CCIAA. 

Come conoscere il fatturato di un’azienda?

Articoli Correlati

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies