Lotteria degli scontrini: cos’è e come funziona

Autore:

Alessandra Caraffa

Data:

16 Luglio 2021

Lotteria degli scontrini: cos’è e come funziona

Come funziona la lotteria degli scontrini: pagamenti elettronici e PEC

La lotteria degli scontrini è un gioco a premi collegato al programma Italia Cashless, istituito dal Governo per incentivare l’uso dei pagamenti elettronici e favorire con ciò il processo di digitalizzazione che ha investito negli ultimi anni la vita dei cittadini italiani.

È attiva dallo scorso 1° Febbraio e prevede l’emissione di un biglietto virtuale per ogni euro di spesa pagato con carte di credito, debito, bancomat o app collegate.

L’acquisto deve avvenire presso un negozio fisico, ed è possibile ottenere da uno a 1000 biglietti per ogni acquisto: il limite minimo di spesa è un euro, mentre non è comunque possibile eccedere i 1000 biglietti anche in presenza di un acquisto superiore ai 1000 euro.

Vediamo come partecipare alla lotteria degli scontrini e  come funziona, con particolare attenzione al tema della PEC per la lotteria degli scontrini, fondamentale per ritirare eventuali premi.

Come partecipare alla lotteria degli scontrini e con quali acquisti

Partecipare alla lotteria degli scontrini è semplicissimo: basta pagare le proprie spese abituali con bancomat, carta di credito o prepagata; sarà poi l’esercente a comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati relativi all’acquisto ed il codice lotteria collegato all’acquirente. 

Non esistono biglietti fisici: ad ogni acquisto vengono automaticamente emessi dei biglietti virtuali, è sufficiente mostrare all’esercente il proprio codice lotteria per poter procedere all’inoltro dei biglietti. 

Come attivare la lotteria degli scontrini, quindi? Per partecipare è sufficiente generare il codice lotteria collegato al proprio codice fiscale, cosa che può essere fatta direttamente nell’homepage del portale lotteria, appositamente istituito dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Nell’area pubblica del sito è possibile, inoltre, consultare il calendario e verificare  lo stato delle singole estrazioni della lotteria degli scontrini, ma anche avere informazioni su regole, modalità di partecipazione e riscossione dei premi.

L’iscrizione alla lotteria degli scontrini prevede l’accesso ad un’area riservata del portale, in cui è possibile consultare i dati associati ai propri acquisti cashless, verificare le vincite ed attivare i mezzi di comunicazione che s’intendono usare per la lotteria.

L’area riservata è accessibile tramite SPID (se ancora non hai lo SPID puoi richiederlo Online cliccando qui), CNS o credenziali Fisconline ed Entratel. In caso di vincita, nella propria area riservata si trova anche il messaggio relativo alla vincita, che rimane visibile fino al ritiro del premio o, alternativamente, per i 90 giorni utili a reclamarlo.

È bene tenere a mente che non tutti gli acquisti sono validi ai fini della partecipazione alla lotteria degli scontrini. Oltre alle spese inferiori a 1 euro e agli acquisti pagati in contanti, non possono concorrere all’emissione dei biglietti virtuali:

  • gli acquisti online;
  • le spese sostenute per l’esercizio dell’attività;
  • gli acquisti per cui viene richiesta la detrazione fiscale tramite Tessera Sanitaria, ovverosia le spese effettuate in farmacia, parafarmacia e simili;
  • gli acquisti documentati tramite fattura elettronica, limitazione attiva solo per la prima fase del programma.

Le estrazioni saranno settimanali, mensili ed annuali. Il calendario delle estrazioni settimanali e mensili porta la firma congiunta dell’Agenzia delle Dogane e della Agenzia delle Entrate. 

Vincitori della lotteria degli scontrini: estrazione, PEC e ritiro del premio

Una volta effettuata l’iscrizione alla lotteria degli scontrini, è importante comunicare nell’area riservata del portale il proprio indirizzo PEC. I codici vincenti della lotteria degli scontrini, infatti, vengono comunicati esclusivamente in due modalità:

  • tramite raccomandata A/R all’indirizzo di residenza del vincitore, così come censito dall’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente o dall’Anagrafe Tributaria;
  • via PEC all’indirizzo indicato nell’area riservata del portale Lotteria degli Scontrini, che deve necessariamente essere collegato al proprio codice fiscale.

Se lo scopo primario della Lotteria degli Scontrini è quello di favorire il processo di digitalizzazione del Paese, non stupisce di certo che l’Agenzia delle Entrate esprima una netta priorità per lo strumento PEC. 

Come precisato dall’Agenzia: “La comunicazione della vincita avviene tramite una Pec, se fornita dal consumatore nell’area riservata del Portale”. 

Soltanto in mancanza di riferimenti PEC l’Agenzia prende in carico il compito di “reperire le informazioni necessarie per la comunicazione della vincita all’indirizzo di residenza o domicilio fiscale”, sulla base degli ultimi dati disponibili nelle banche date a disposizione dell’ente.

Il modo più semplice per sapere se hai vinto alla lotteria degli scontrini passa certamente per la registrazione sul portale tramite SPID o CNS, e prevede l’inserimento nel sistema di un indirizzo PEC valido ed intestato al medesimo codice fiscale correlato al codice lotteria in questione.

In tal modo, è certo che un’eventuale comunicazione di vincita giunga a destinazione entro i termini stabiliti per il ritiro del premio. Comunicando la propria PEC si evita il rischio di incorrere in raccomandate spedite al vecchio indirizzo di residenza o, peggio, nello scenario kafkiano che può originare dal mancato ritiro di un avviso di giacenza.

Una volta notificata la vincita, questa va reclamata entro 90 giorni, recandosi di persona presso l’Ufficio delle Dogane territorialmente competente per l’identificazione e l’indicazione della modalità di pagamento. 

Si può optare per comunicare all’Agenzia la modalità di pagamento preferita direttamente sul portale Lotteria degli Scontrini in fase di registrazione al programma; sarà comunque necessario recarsi presso l’Ufficio ADM competente per il riconoscimento. 

Per riscuotere il premio non occorre esibire lo scontrino associato al biglietto vincente, è sufficiente dotarsi di estratto di conto corrente che dimostri che il pagamento è stato effettuato con strumenti elettronici.

Lotteria degli scontrini: cos’è e come funziona

Articoli Correlati

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies