Acquista con Borsellino

Acquisti Grandi Quantità di prodotti come le Firme Digitali, le Marche Temporali o le Visure? Registrati ed accedi al listino con prezzi scontati!

REGISTRATI
PayPal e Carte Credito Accettate
Le vostre Recensioni
CERTIFICATO DI ISCRIZIONE

perfetti e velocissimi!


CERTIFICATO DI ISCRIZIONE CON VIGENZA

Il servizio é serio e veloce.Mi ritengo soddisfatto dell`acquisto.


Newsletter

Iscriviti gratuitamente alla Newsletter, riceverai promozioni ed aggiornamenti su Ufficio Camerale.

Note sulla privacy

News di Ufficio Camerale

Elaborato planimetrico catastale: cos'è, a chi serve e come  si richiede

Elaborato planimetrico catastale: cos'è, a chi serve e come si richiede

di Shaun De Lucia

Cos’è un elaborato planimetrico catastale? A chi può servire e quando è obbligatorio? E che differenza c’è con la planimetrica catastale?

In questo articolo risponderemo nel dettaglio a queste domande e indicheremo come richiedere questo documento online.

Cos’è un elaborato planimetrico

L’elaborato planimetrico è il disegno, in scala 1:200 o 1:500, che rappresenta la delimitazione di un edificio e delle unità immobiliari che lo costituiscono, comprese le aree comuni (es: cortili, giardini, scale…) e le aree scoperte comuni o esclusive, indicate secondo la divisione in subalterni.

L’elaborato planimetrico può venir accompagnato da un documento, l’elenco subalterni, con la lista delle unità immobiliari (con ubicazione, dati catastali identificativi e categorie catastali).

Elaborato planimetrico: a cosa serve e cosa contiene

Lo scopo dell’elaborato planimetrico è quello di permettere l’individuazione di ogni singola unità immobiliare e la verifica dei perimetri delle parti comuni, nonché della loro destinazione d’uso. Grazie a questo atto si possono scoprire i beni comuni non censibili, cioè che producono reddito (terrazzi, giardini, box, ingressi, vani scala etc.) e i beni comuni censibili, quali garage, cantina condominiale, guardiola e alloggio del portiere.

Il documento può essere utile al costruttore, ai tecnici (geometri e ingegneri) e agli amministrazioni di condominio, che possono così verificare facilmente quali unità immobiliari costituiscono un determinato fabbricato e confrontare, in tal modo, i dati forniti dai condomini con quelli dell’elaborato planimetrico.

Introdotto attraverso la circolare n. 2 del 20 gennaio 1984 della Direzione Generale del Catasto e dei Servizi Tecnici Erariali, l’elaborato planimetrico, nel dettaglio, rappresenta il perimetro di un edificio, i suoi accessi, il perimetro delle singole unità immobiliari, i subalterni e la denominazione di strade e acque che confinano col lotto.

Chi può richiedere l’elaborato planimetrico catastale?

Tutti possono richiedere l’elaborato planimetrico catastale, a prescindere dalla titolarità dell’immobile.
Per richiedere l’elaborato servono i dati catastali dell'immobile: ProvinciaComuneFoglio e Particella.

Quando è obbligatorio fare l’elaborato planimetrico catastale?

L’elaborato planimetrico catastale è obbligatorio in diverse situazioni.

In primis, quando si presenta la denuncia di nuova costruzione se presenti due o più unità con dipendenze o porzioni in comune. L’atto è obbligatorio anche in caso di denuncia di unità in corso di costruzione, a prescindere dal numero di unità immobiliari e anche se non ci sono parti in comune.
Anche con la denuncia di variazioni l’elaborato planimetrico è obbligatorio, nel caso in cui l’atto sia già presente al catasto o se si costituiscono beni comuni censibili e beni comuni non censibili.

Al contrario, non è obbligatorio quando siano presenti solo corti di esclusiva proprietà di ogni singola unità abitativa, le quali vengono rappresentate per intero e senza interruzioni nella linea di confine.

Elaborato planimetrico catastale e planimetria: le differenze

Abbiamo visto cos’è l’elaborato planimetrico, a cosa serve e quando è obbligatorio.

Ma qual è la differenza con la planimetria catastale

A differenza dell’elaborato planimetrico, la planimetria catastale è la rappresentazione grafica di una sola unità immobiliare, una piantina eseguita da un geometra, un architetto o un ingegnere che rappresenta, solitamente in scala 1:200, un’unità immobiliare singola (e non l’intero fabbricato in cui può trovarsi), la disposizione dei locali principali e accessori, la loro destinazione d’uso, i confinanti, i dati metrici, etc.

Elaborato planimetrico online: costi e richiesta

Abbiamo dunque visto cos’è l’elaborato planimetro, a chi può servire, quando è necessario e la differenza sostanziale con la planimetria catastale. Ma si può richiedere l’elaborato planimetrico catastale online?

Certo: sul nostro sito puoi richiedere l’elaborato planimetrico dal pc e ricevere un link per scaricarlo direttamente sulla tua casella e-mail, in poco tempo (2 ore) e a costi davvero concorrenziali, senza dover perdere tempo con lungaggini burocratiche.

Condividi su

Soluzioni per i professionisti

Commercialisti e Tributaristi

Scopri le soluzioni studiate per il mondo dei Tributari e Commercialisti.

Approfondisci

Avvocati e Notai

Strumenti innovativi per migliorare il lavoro dei Notai de degli Avvocati.

Approfondisci

Ingegneri e Architetti

Soluzioni per velocizzare i processi del lavoro di Architetti e Ingegneri.

Approfondisci

Liberi professionisti e Partite IVA

Aumenta il business con nuovi prodotti tecnologici necessari per il lavoro.

Approfondisci

Diventa PartnerDiventa Partner di Ufficio Camerale

Diventa partner di Ufficio Camerale ed aumenta il tuo faturato, affiliazione semplice e immediata, prezzi vantaggiosissimi su una piattaforma unica, assistenza telefonica in caso di difficoltà, un partner di ricerca e sviluppo sulle nuove tecnologie, la fornitura continua di materiale commerciale di supporto.

Approfondisci